Lí, dove si nascondono i funghi

Quando lo Chef si procura anche la materia prima per piatti speciali, cammina per i nostri boschi e ritorna con ceste piene di funghi.



Li, dove regnano il cervo e i caprioli, dove i scoiattoli saltellano da un albero all’altro, dove il tasso ha la sua tana e la volpe fa le sue passeggiate. Proprio li nostro Stefano, Chef di cucina, trova la tranquillità e le idee per nuove specialità da creare. E proprio lì, ad agosto, trova tanti funghi che porterà a casa per realizzare le sue idee.


Una materia prima più biologica e di alta qualità come nei nostri boschi é difficile trvare! Da porcini a finferli, chiodini ma anche da erbe speciali che danno un sapore extra, si possono creare piatti tradizionali come anche specialità innovative.

Per alcune persone, come per Stefano, andare a funghi è una passione. Calma la mente e da soddisfazione dopo aver trovato un cesto pieno di queste specialità alpine. Una volta portati a casa vanno puliti ed elaborati. Alcuni vanno seccati, altri cotti. Tantissime sono le ricette create con funghi. Volete qualche esempio? Eccone qui: la tradizionale polenta con funghi, ravioli fatti in casa ripieni di funghi, carpaccio di funghi,…


Vi è venuta l’acquolina in bocca? Agosto è il periodo migliore per assaggiare i sapori del bosco altoatesino. Accompagnati con un buon vino locale vi trasmettono direttamente li, in mezzo alla natura.



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti